Se l’atleta sbaglia. Il feedback costruttivo come strumento efficace per sviluppare le potenzialità dell’atleta

Il rapporto fra allenatore e atleta in qualsiasi disciplina sportiva si basa sulla programmazione e sull’attuazione di metodologie di allenamento, che fanno riferimento soprattutto ad aspetti tecnico-tattici, strategici, fisici, biomeccanici e psicologici. Ma qualunque sia l’oggetto del lavoro, l’allenatore deve essere in grado di utilizzare in modo consapevole ed efficace le tecniche di comunicazione assertiva e la gestione del feedback costruttivo al fine di individuare l’obiettivo, comunicarlo, orientare opportunamente l’atleta, monitorare e soprattutto rinforzare la crescita delle sue capacità. La finalità, su cui questo Seminario si centra, è quindi facilitare l’acquisizione o il consolidamento teorico, ma soprattutto pratico, di strumenti e metodi concreti per gestire con equilibrio e autorevolezza i diversi momenti del rapporto con l’atleta. Tra questi, i più importanti sono: l’osservazione, l’ascolto, il commento, l’apprezzamento, la critica, la valutazione congiunta di apprendimenti e prestazioni.

OBIETTIVI
> Sviluppare la consapevolezza della centralità delle fasi di osservazione, valutazione, ascolto e feedback nel rapporto fra allenatore e atleta.
> Sperimentare e acquisire o consolidare metodi e tecniche per utilizzare in modo mirato i feedback positivi (apprezzamenti) ed i feedback negativi (critiche).
> Inserire il feedback come strumento comunicativo nel quadro più ampio del percorso di crescita sportiva e personale e nella strategia di sviluppo dell’ empowerment, ovvero della responsabilizzazione e maturazione dell’ atleta.

CONTENUTI
> L’allenatore come comunicatore: dalle conoscenze e competenze tecniche alle capacità relazionali e gestionali.
> Come impostare e strutturare un colloquio con l’atleta: l’alternanza fra invio dei messaggi (istruzioni, piani di lavoro, indicazioni tecniche, ecc.) e ascolto attivo delle percezioni, dei vissuti e delle emozioni dell’atleta.
> Quando è sufficiente un breve scambio informale e quando trovare un momento più ampio e strutturato per il confronto.
> Dal rischio di “proiettare” la propria personalità sull’ atleta all’uso effettivo dello strumento dell’empatia.
> Sperimentazione dell’assertività come stile di comunicazione alternativo alla passività e all’aggressività, per favorire l’ascolto reciproco e la valorizzazione di tutti i punti di vista.
> Modalità e indicazioni per esprimere costruttivamente i feedback specifici, positivi e negativi.
> Proposta di fasi sequenziali da seguire, errori da evitare, forme espressive più o meno efficaci per superare eventuali resistenze e chiusure dell’atleta.
> Peculiarità e opportunità del colloquio di feedback con il singolo atleta o della riunione di gruppo o di squadra.
> Utilità e modalità per facilitare lo scambio e la condivisione di feedback fra gli atleti nel gruppo e nella squadra sportiva.
> Analisi e simulazioni di casi di gestione difficile dell’atleta e suggerimenti per l’intervento correttivo e migliorativo.

METODOLOGIA
La metodologia è attiva, basata cioè su tecniche di apprendimento partecipativo e sperimentazione diretta. Durante il Seminario le spiegazioni si alterneranno con un ampio numero di esercitazioni, lavori di gruppo, role-playing con osservazione delle dinamiche e applicazioni delle tecniche su casi reali e situazioni di criticità anche segnalate dai partecipanti.


Visualizza il programma


DESTINATARI

Il Seminario è destinato ad allenatori e tecnici sportivi, ma può essere utilmente frequentato anche da manager di società ed organizzazioni sportive e responsabili di settori e gruppi di lavoro delle federazioni sportive.

QUANDO
28 febbraio – 1 marzo 2019

DOVE
Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”, Largo G. Onesti 1, ROMA

QUOTA
€ 300+ € 2 (bollo amministrativo)

SCONTI E CONVENZIONI
€ 270 + € 2 (bollo amministrativo): Società sportive iscritte al Registro CONI, Community SdS, specialisti e studenti di settore;
€ 150 + € 2 (bollo amministrativo): tecnici presentati da FSN/DSA/EPS, Sport in uniforme, laureati e studenti in Scienze motorie o diplomati Isef, laureati e studenti in Psicologia, medici specialisti e specializzandi in Medicina dello sport.

Possono essere previste gratuità per FSN, DSA, EPS.

CREDITI FORMATIVI
Al termine del Seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Secondo quanto previsto dalle linee guida dello SNaQ in merito alla Formazione permanente, la Scuola dello Sport riconosce al Seminario dei Crediti formativi che saranno quantificati da ciascuna Federazione di appartenenza. Attività formativa inserita nella piattaforma SOFIA del MIUR valida per l’aggiornamento degli insegnanti ai sensi della direttiva MIUR 170/2016 con il numero identificativo 25636. L'iscrizione sulla piattaforma SOFIA non prescinde da quella richiesta dalla Scuola dello Sport che dovrà comunque avvenire attraverso le modalità indicate.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro martedì 26 febbraio. Dopo aver effettuato la registrazione sul sito della Scuola dello Sport, compilare il modulo online presente all’interno della scheda del corso. Compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per effettuare il bonifico. L’iscrizione si riterrà completata con l’invio a sds_catalogo@coni.it della copia del bonifico e, per usufruire delle agevolazioni previste, della segnalazione da parte delle organizzazioni sportive di appartenenza (FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme, Scuole regionali dello sport) o copia del certificato di iscrizione universitaria o di Laurea.

Il Seminario si terrà al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti.

INFORMAZIONI
Tel: 06/3272.9172
E-mail: sds_catalogo@coni.it


CODICE CORSO
B1-08-19